venerdì 26 settembre 2008

"Yesterday is history. Tomorrow is a mystery. Today is a gift. That's why it's called the present."


Ieri sera sono andata al cinema con Boyfriend, la mia amica Blondie e il suo ragazzo.

Abbiamo visto "Kung Fu Panda" (beh, i ragazzi sono stati obbligati a vederlo): io e Blondie abbiamo deciso di iscriverci a kung fu. Diventeremo sagge e ci sapremo difendere.

Il Maestro Oogway, che e' una tartaruga, ci ha aperto gli occhi con le sue perle di saggezza e ci ha infuso un gran senso di calma, e da quel momento il mio karma e' cambiato...

Io e Boyfriend, in preda a costanti litigi (con tanto di urla grandiose e spettacolari inseguimenti per strada), stavamo valutato l'idea di andare via per il weekend, di prenderci una piccola vacanza per dimenticare tutti i problemi e lo stress legati al cercare di costruirci una vita qua in Italia. Il problema e' che siamo un po' a corto di soldi, quindi non possiamo permetterci granche'...Beh ieri sera abbiamo trovato un'offerta last minute super-conveniente per un LUSSUOSO hotel in montagna, in un posto che amo particolarmente! Non e' fantastico? E' uno di quei posti dove hanno le Jacuzzi, la sauna, il bagno turco e ti portano la colazione a letto (beh almeno, cosi' sembra dalle foto)...E cosi' domani partiamo!

Nonostante questa botta di fortuna, questa mattina ho avuto l'arroganza e l'ingratitudine di svegliarmi scazzata. Mi sono fatta un cappuccino e mi sono trascinata per la casa dei miei, con le occhiaie e i capelli sconvolti, alla ricerca di SJP, la mia gattina. Non si chiama davvero Sarah Jessica Parker - qualcosa di molto simile pero'- e' che ci ho preso gusto a dare pseudonimi. L'ho cercata (senza trovarla) (e' un piccolo appartamento ma lei ne conosce gli anfratti piu' nascosti) per giocare un po' con lei e rimandare quanto piu' possibile lo studio e la ricerca della casa. Quando ho smesso di cercare, ho preso in mano il "Secondamano" di oggi, che Papa' mi porta a casa spesso anche se non vuole che mi trasferisca, e, con espressione di scazzo misto a sconforto sul viso, tazza di cappuccino in una mano, e penna (rosa) nell'altra, mi sono messa a cerchiare annunci di case in affitto.

Dopo un po' mi ha chiamato la mia amica Kay e nel mentre della nostra conversazione, fondata per la maggior parte sull'infinita serie di ostacoli che uno studente deve affrontare per sopravvivere alla morsa soffocante dell'universita', il mio cellulare ha preso a squillare! Numero sconosciuto... Io avrei voluto evitare di rispondere, perche' sono stanca di sentirmi dire "Mi spiace, l'appartamento che avresti dovuto visitare oggi e' appena stato dato a qualcun'altro." ma Kay mi ha detto di non essere sciocca e di rispondere, cosi' l'ho fatto... Era il proprietario di quel monolocale grazioso, in un'ottima zona e abbordabile, di cui parlavo in un post precedente. Mi ha chiamato per dirmi che ha scelto di darlo a noi! E cosi' ora abbiamo QUASI una casa in citta'! "Quasi" perche' ora ovviamente bisognera' affrontare varie faccende burocratiche e bisognera' vedersela anche con Papa', che ha gia' iniziato ad esprimere il suo disappunto e a ripetermi quanto sia pericolosa la citta' e quanto io sia incosciente. Mamma almeno sembra contenta... Forse e' perche'cosi' almeno potra' smettere di cucinare per me e Boyfriend ogni sera. Non ama cucinare; mi sa che e' una cosa di famiglia, io prima di un paio di anni fa non sapevo nemmeno condire un'insalata.

Per farla breve, il saggio Maestro Oogway mi ha reso la vita meno stressante e piu' gioiosa, domani vado in montagna ad ingozzarmi di cibi tipici e cioccolata, e probabilmente da settimana prossima avro' una camera MIA, al posto di un salotto NON-MIO che sembra un accampamento. Senza contare che ho anche avuto un'idea GENIALE per la trama di un libro e quindi appena lo scrivero' me lo pubblicheranno senz'altro, sara' un best-seller e io diventero' multimilionaria e andro' a vivere a Knightsbridge!

2 commenti:

ALittaM ha detto...

Evviva! Dov'è l'appartamento? (la città è Milano, vero?) Ora ti aspetta un periodo di visite all'Ikea e litigi con caccaviti e brugole... buon divertimento :)

The Queen ha detto...

Si' si' e' proprio Milano! E' bello essere stata promossa da Brianzola a Milanese :), anzi essermi autopromossa, lol!
Quanto hai avuto ragione AlittaM...per fortuna il periodo Ikea e' finito! Alla fine e' stato anche divertente, ma le litigate con cacciaviti e brugole e anche tra me e Boyfriend su come assemblare i vari pezzi... Lo stress accumulato mi impedisce di scriverne al riguardo per il momento!